Amore, odio e disprezzo


I miei odi sono passeggeri, gli amori, claudicanti, i disprezzi, perenni. Non ho mai avuto paura di odiare. Le mie furie sono inoffensive. Al massimo, bestemmie segrete. La mia più grande paura è disprezzare, perché divenni padrone nel dimenticare. Sono asso nel mutilarmi con l’amnesia. Mi sono allenato per dimenticare. Sono colpevole di omicidi emotivi. Freddo, io posso squartare chiunque voglia. Calcolando, l’assassino con disdegno.

Io amo con difficoltà, ma dimentico disinvoltamente. Volto le spalle e pronto, finì. Cancello il contorno degli occhi. Annullo gli odori. Lacero le memorie. Limo dei tatuaggi. Butto nel cestino dell'anima che mi fece del male. Non pianifico mai delle vendette: non ce n'è bisogno, sono abile nel diluire chi mi ferì.

No, io non mi sto vantando. Lo so che pecco contro me stesso quando disprezzo. Pongo fine alla possibilità del perdono, chiudo la porta della misericordia a chiave e mi allontano dal bene. Devo impegnarmi per non lasciare che la mediocrità, che odio così tanto, mi faccia rimpicciolire. Ho bisogno della nobiltà dei miti che soppiantano i dolori del passato – la mia pulsa per decade. Io riconosco che mi storpio quando io cancello qualcuno. Non mi piace essere indifferente.

Da presto soffrii. Soffrii ed quindi creai un guscio. Io mi coprii con il soprabito dell'insensibilità per sopravvivere. Perciò, mi innamorai di Gesù di Nazareth. Lui vinse l'odio senza un pugnale. Disarmato, solo con la bontà, travolse la cattiveria. Senza contare su alcun esercito, fece della tenerezza la forza più sorprendente dell'universo.

Io riconosco la mia carenza. Ho molta cosa per imparare. Sono fiducioso che saprò accogliere cordialmente chi tira il sasso, capire chi è sbieco d'invidia e camminare due miglia con chi cospira per distruggere.

Soli Deo Gloria


Da: Ricardo Gondim

Commenti

  1. Não falo italiano, contudo, queria te felicitar pela iniciativa de dar a conhecer aos de lingua italiana o trabalho do Ricardo.
    Belo trabalho, amigo.

    de seu servo,

    João

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Preghiera di perdono

Ripensando la fede.

Cristo salva