Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2009

La contigenza e il volo 447

Immagine
Il mondo è in shock. Di nuovo la contingenza mostra il suo volto nella tragedia nel volo dell’Air France. Vale ricordare: contingenza vuol dire che gli eventi non sono sempre necessari, quando succede qualcosa senza ragione che la spieghi o la giustifichi. La contingenza genera imprevisti; fatti che scappano dagli ingranaggi della causa e dell'effetto. Un aeroplano precipita perché il mondo è incerto, e non perché sia stato vittima del destino o di un piano di Dio.
È detto nel senso comune che le persone muoiono solamente quando arriva la loro ora. Semmai questo fosse vero, il destino raggruppò in un aereo le persone che dovrebbero morire quel giorno. Quello darebbe alla fatalità un potere terrorizzante. Impossibile pensare che persone di più di trenta paesi entrarono nel volo 447 senza sapere che rispettarono una forza cieca che ha determinato l'ultimo giorno della loro vita.
Ugualmente, credere che Dio permetta il crollo dell'aereo perché lui ha degli scopi sembra piuttost…